Come scegliere l’epilatore giusto per noi

I peli sono una “tortura” per noi ragazze. In estate poi ancora peggio! E se qualcuna punta ad un rimedio rapido come quello della depilazione, poi si ritrova a dover affrontare la stessa operazione più volte a settimana.  Ecco che si opta per la ceretta, che è un ottimo metodo per far fronte alla peluria, ma allo stesso tempo abbastanza doloroso. La soluzione migliore, allora, è quello di acquistare un epilatore elettrico. Scegliere il prodotto giusto non è semplice: ecco perché vi proponiamo una serie di suggerimenti per trovare l’epilatore che faccia al caso vostro e che risponda alle vostre necessità.

Le funzioni

Uno degli aspetti da prendere in considerazione al momento della scelta è quello delle funzioni dell’apparecchio. Se andate spesso di fretta, allora il nostro consiglio è quello di optare per un prodotto a doppia azione. Si tratta di articoli che hanno una duplice “mission”: oltre ad epilare, hanno anche una lama integrata che serve a radere. In questi casi avrete le gambe lisce in pochi secondi.

Un’altra caratteristica importante per risparmiare tempo è quella di poter utilizzare gli epilatori sotto la doccia. Ecco perché sono stati ideati gli apparecchi “wet & dry”: il prezzo di questi articoli è leggermente più alto ma ci offrono il vantaggio di poter essere utilizzati senza filo e soprattutto quando ci laviamo.

Chi ha una soglia del dolore bassa può scegliere un epilatore dotato di rulli massaggianti: in questo caso l’estirpazione del pelo sarà più delicata. Tra gli altri trucchetti c’è anche quello di usare guanti refrigeranti o di tirare bene la pelle.

Il design

Uno dei motivi per cui acquistiamo un prodotto, al di là delle sue funzioni, è senza alcun dubbio quello dell’aspetto estetico. Il design, così come riportato in questo approfondimento, può cambiare a seconda del modello che abbiamo scelto. Sempre meglio optare per un articolo maneggevole e con un rivestimento che sia antiscivolo. Se l’apparecchio non è cordless e dunque ha un filo, allora bisogna accertarsi che sia comunque abbastanza lungo. Solitamente l’autonomia di un epilatore è di circa mezz’ora.

Un epilatore di qualità è sempre dotato di una testina per pelli sensibili; meglio ancora poi se presenta anche una luce integrata che consente di illuminare la zona che stiamo trattando. Il numero di pinzette di un prodotto buono si aggira dai 20 ai 40. Altro aspetto da non trascurare è quello della testina flessibile in modo che l’epilatore riesca a muoversi seguendo le linee del corpo e senza procurare troppo dolore.